Domeniche Blu: n° 1

L’idea che vorrei far partire oggi viene da un insieme di fattori: innanzitutto, mi capita spesso durante la settimana di gironzolare su internet e trovare pagine o post a prima vista interessanti, senza avere il tempo di leggerli. Allora li metto da parte, con una stellina o un mi piace o un pollice alzato, pensando: leggerò quando avrò tempo. Così accumulo pagine e pagine (virtuali) di spunti e informazioni da macinare un po’ per volta, “quando avrò tempo”.

Poi il tempo spesso non ce l’ho, oppure mi dimentico di cosa mi ero messa da parte. Ma nelle lunghe domeniche solitarie di Trento, a volte, presa dalla malinconia (“the blues”, per dirla con gli anglofoni, che hanno identificato una sindrome specifica per la malinconia della domenica sera: Sunday Night Blues) vado a ripescare questi segnalibri e mi faccio compagnia con le mie chincaglierie virtuali, riempiendo le mie domeniche di parole.

Come un inserto domenicale fai da te.

Allora ho deciso di copiare l’idea di una scrittrice e blogger irlandese e condividere qui le mie chincaglierie virtuali della domenica. Come un inserto domenicale della Penna Blu. Allora, in onore al colore della mia Penna e alla parola inglese per dire “malinconia”, ho pensato di chiamarle Domeniche Blu.

Così avremo tutti qualcosa da leggere con il caffè, la domenica mattina – o nel mio caso, con una delle mie solite tisane da vecchietta, la domenica pomeriggio (ok, sta settimana sono arrivata in ritardo, ma è solo perché giocava l’Italia). Abbasso il Sunday Night Blues, viva le domeniche della Penna Blu.

***

Ho detto spesso che comprare il Kindle Touch è stata forse una delle scelte migliori che ho fatto nella vita (ne ho fatte poche, ma questa le ricompensa). Certo non smetterò mai di comprare libri stampati. Ma il Kindle ha per me due vantaggi fondamentali: posso scegliere immediatamente tra un numero quasi illimitato di titoli che sono sempre disponibili, e soprattutto non devo scegliere quali portarmi dietro – li ho sempre tutti lì, in tasca. Se poi mi fanno impazzire, vado a comprare la versione cartacea (già fatto, ad esempio con questo, con la scusa di regalarlo a mio fratello).

Questo è un post dal sito web de La Stampa sulla diatriba tra cartaceo e digitale: Il futuro della carta. Si concentra principalmente sui giornali, ma gli spunti sono interessanti.

Questa è l’opinione di una scrittrice di ebook che non riesce tuttavia ad abituarsi a leggere in formato elettronico: To Kindle or not to Kindle?

Qui sotto una bellissima infografica sulle abitudini dei lettori più o meno digitali: cliccate sull’immagine per vederla intera. Buona domenica… blu.

Annunci

2 thoughts on “Domeniche Blu: n° 1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...