A merry little Christmas

Abitare a Trento vuol anche dire che il Natale inizia il 15 novembre, quando aprono i mercatini. Diventa un’overdose di cori, luci, ghirlande, zampognari, assaggi gratuiti di speck delle valli e, ovviamente, fiumi di vin brulé. Fiumi, vi dico. Altrimenti non si sopravvive.

Tanto che persino io, che con il Natale di solito facevo concorrenza a Walt Disney, l’anno scorso mi sono dichiarata sconfitta. Sarà che sono diventata grande, ho pensato. Il Natale, ormai, non lo sento più.

Poi io dico che Torino è magica e voi non mi credete, ma adesso ve lo dimostro. Il 12 dicembre (sarà stata la data, che era magica) sono entrata nella stazione di Porta Nuova per comprare il biglietto per tornare a Trento. Nel mezzo dell’atrio c’era un albero di Natale altissimo, semplicissimo, addobbato solo con luci bianche. Non c’erano palline, bastoncini, festoni. L’unica decorazione erano centinaia di biglietti scritti dai viaggiatori, dai pendolari, dai passanti. In tutte le lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, cinese, russo, arabo. Biglietti di auguri, lettere a Babbo Natale, lettere d’amore, desideri affidati al retro di uno scontrino o a un tovagliolo di carta e condivisi. Social network, Torino style. (Potete cliccare sulle foto per vederle ingrandite)

Credo che vedere quell’albero di Natale sia stata una delle emozioni più grandi che ho provato quest’anno. Mi ha toccata profondamente, mi ha fatto pensare che lo spirito del Natale può essere, semplicemente, un foglio bianco da riempire e condividere. Credo che sia la condivisione, quello che mi ha colpita di più. Prendere qualcosa di così intimo come un augurio, un desiderio, e appenderlo a un ramo che tutti lo possano vedere. Mi è sembrata una testimonianza di fiducia nell’umanità, nelle persone che ci sono intorno. Ti affido i miei sogni, i miei desideri, quello che vorrei ricevere per Natale, perchè so che tu ne avrai cura. Che spenderai un minuto della tua impegnatissima giornata per leggere di me. Insomma, mi ha commossa da matti. Buon Natale.

Annunci

2 thoughts on “A merry little Christmas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...