Una ragazza che legge

“Fidanzati con una ragazza che legge. Fidanzati con una ragazza che spende i suoi soldi in libri invece che vestiti. Ha problemi di spazio nell’armadio perché ha troppi libri. Trovati una fidanzata che ha una lista di libri che vorrebbe leggere, che ha la tessera della biblioteca da quando aveva dodici anni.

George Cochran Lambdin – “Girl reading” (1872)

Trovati una ragazza che legge. Saprai che lo fa perché avrà sempre un libro ancora da leggere nella borsa. È quella che guarda amorosamente gli scaffali nelle librerie, che lancia esclamazioni soffocate quando trova il titolo che stava cercando. Vedi quella ragazza strana che annusa le pagine di un vecchio libro in una libreria di seconda mano? Quella è la lettrice. Non riesce a resistere all’impulso di annusare le pagine, specialmente quando sono ingiallite.

È quella ragazza che legge mentre aspetta nella caffetteria in fondo alla strada. Se dai un’occhiata alla sua tazza, vedrai che la schiuma si è raggrumata perché lei è già assorta, persa in un mondo creato dall’autore. Siediti. Magari ti guarderà male, perché la maggior parte delle ragazze che leggono non amano essere interrotte. Chiedile se le piace il libro.

Offrile un altro caffè.

Dille che cosa pensi veramente di Murakami. Chiedile se è andata oltre il primo capitolo della Compagnia dell’Anello. Se ti dice che ha capito Ulisse di James Joyce, lo fa solo per sembrare intelligente. Chiedile se le è piaciuta Alice, o se vorrebbe essere Alice.

È facile essere il fidanzato di una ragazza che legge. Regalale libri per il compleanno, per Natale, per gli anniversari. Falle il dono delle parole, nella poesia, nelle canzoni. Dalle Neruda, Pound, Sexton, Cummings. Dimostrale di aver capito che le parole sono amore. Cerca di capire che lei lo sa che c’è differenza tra i libri e la realtà, ma con tutte le sue forze sta cercando di rendere la sua vita un po’ più simile al suo libro preferito. Non è colpa tua, se lo fa.

Deve almeno provarci, in ogni caso.

Puoi dirle delle bugie. Se comprende la sintassi, comprenderà il tuo bisogno di mentire. Dietro alle parole ci sono altre cose: motivazione, valore, nuances, dialogo. Non sarà la fine del mondo.

Puoi deluderla. Perché una ragazza che legge sa che il fallimento porta sempre a una rinascita. Perché le ragazze che leggono sanno che tutte le cose finiscono. Che puoi sempre scrivere un seguito. Che puoi ricominciare e ricominciare ancora ed essere ancora l’eroe. Che nella vita ci devono essere uno o due cattivi.

Perché temere quello che non puoi essere? Le ragazze che leggono sanno che le persone, come i personaggi, si sviluppano. Tranne che nella serie di Twilight.

Se ti trovi una ragazza che legge, tienitela stretta. Se la trovi sveglia alle due del mattino, che si stringe un libro al petto piangendo, preparale una tazza di tè e abbracciala. Potresti perderla per un paio d’ore, ma tornerà sempre da te. Parlerà come se i personaggi nel libro fossero reali perché, per un po’, lo sono sempre.

Le chiederai di sposarti mentre siete su una mongolfiera. O a un concerto rock. O in modo molto informale, la prossima volta che è a letto con l’influenza. Su Skype.

Sorriderai così tanto che ti domanderai come mai il tuo cuore non è ancora esploso, sanguinandoti sul petto. Scriverete la storia delle vostre vite, avrete bambini con nomi strani e gusti ancora più strani. Lei presenterà ai vostri figli il Gatto con il Cappello Matto e Aslan, magari nello stesso giorno. Passeggerete negli inverni della vostra vecchiaia insieme, e lei reciterà Keats sottovoce mentre tu ti scrolli la neve dagli stivali.

Trovati una fidanzata che legge perché te lo meriti. Ti meriti un ragazza che ti possa dare la vita più colorata che si possa immaginare. Se puoi offrirle solo monotonia, e ore stantie e proposte zoppicanti, allora è meglio che tu stia da solo. Se vuoi il mondo intero, e tutti gli altri mondi che ci sono oltre a questo, fidanzati con una ragazza che legge.

O meglio ancora, fidanzati con una ragazza che scrive”.

(La versione originale, in inglese, è di Rosemarie Urquico)

Annunci

12 thoughts on “Una ragazza che legge

  1. Sono contenta che questo pezzo abbia toccato nel tuo cuore le stesse corde che ha toccato nel mio. Il mio unico merito in questo caso è la traduzione, il post originale in inglese è di Rosemarie Urquico. Grazie!

    1. Ciao, non è tratto da un libro ma da un blog che, a quanto ne so, non c’è più. Come puoi vedere al fondo del post, l’autrice è Rosemarie Urquico. Purtroppo non ho altre informazioni, mi spiace…

  2. Per chi è già sposato e la moglie non risponde ai canoni di Rosemarie della fidanzata ideale che deve fare? Divorzia e cerca una nuova donna secondo le specifiche? Ma forse gli conviene tenersi la moglie e leggere per conto suo.
    Al di là delle battute veramente grazioso è questo pezzo.
    Un caro saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...